Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

ARCHITETTURA E TEATRO | Giancarlo Consonni con Stefano Pasquini e Paola Berselli (Teatro delle Ariette) [30 gennaio 2020]

30 gennaio 2020, ore 18

“Il teatro e l’architettura stanno in una relazione originaria”, ha scritto Giancarlo Consonni. “Essi hanno in comune il linguaggio dei corpi, il quale precede la parola e va oltre il dicibile”. Sull’Appennino bolognese, Stefano Pasquini e Paola Berselli hanno progettato e costruito con le loro mani il Deposito Attrezzi, “un teatro in mezzo ai campi, per sancire un patto tra l’uomo e la natura.”
Giancarlo Consonni, architetto e poeta, è professore emerito di urbanistica al Politecnico di Milano.
Stefano Pasquini e Paola Berselli sono gli animatori del Teatro delle Ariette, una delle compagnie più interessanti e amate della scena italiana: da vent’anni nei loro spettacoli “da mangiare” si raccontano e ci raccontano la nostra storia.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Nell’ambito di A che serve il teatro? ovvero Lo spettacolo dal vivo nello spazio della cultura contemporanea, il progetto che ci accompagna verso le Buone Pratiche del Teatro, Fondazione Feltrinelli, Milano, 14 marzo 2020

La location per i tuoi eventi

Un ambiente caldo e accogliente a pochi metri dalla fermata Rovereto (M1). Bolzano29 su Google Maps.
Oltre 110 metri quadrati in uno spazio attrezzato, con proiettore, schermo, wifi, 50 sedute, tavoli.
Bolzano29 può essere la location perfetta per i tuoi eventi e le tue attività:
# incontri;
# corsi;
# showroom;
# biblioteca;
# coworking;
# produzione contenuti e broadcast;
# progetti, consulenze, formazione nel settore della cultura e dello spettacolo.

Per info contattare bolzano29@libero.it

Che cosa è Bolzano29

Bolzano29 è un luogo in cui è possibile leggere, ascoltare, guardare,
ma anche incontrarsi, parlare e riflettere, per far nascere e far circolare nuove idee.
E’ una realtà libera, accogliente, imprevedibile.
E’ uno spazio attrezzato e flessibile di circa 150 metri quadri in via Bolzano29A

a pochi metri dalla fermata Rovereto (M1-linea rossa),
nel cuore di uno dei quartieri più vivi di Milano.
La sua pagina facebook https://www.facebook.com/Bolzano29/
Per iscriversi alla newsletter bolzano29@libero.it

Pancirolli
La presentazione del Premio Pancirolli @Bolzano29


Curato da Oliviero Ponte di Pino in collaborazione con Giulia Alonzo, è attivo per

# eventi, corsi, showroom;
# biblioteca;
# coworking;
# produzione contenuti e broadcast;
# progetti, consulenze, formazione nel settore della cultura e dello spettacolo.

E’ anche disponibile per eventi privati.

Il logo di Bolzano29

logo bolzano29

Il logo di Bolzano29, realizzato da Francesca Ariatta, è ispirato a un disegno di Michelangelo per un progetto mai realizzato: l’Inferno (ovvero la sezione del libri proibiti) della Biblioteca Laurenziana a Firenze.

La Festa delle Lucine a Bolzano29 [13 dicembre 2020]

dalle 18.00 – Benvenuti

# in loop le Censure di Natale a cura di censure101

# in loop Playlist Natale a cura di Luca Monti

# incursioni a sorpresa del Menu della Poesia

18.20 – Lancio della Letteria! La Lotteria letteraria di Bolzano29

@Annarita Briganti autrice di L’eroina del caos

@Camilla Necchi dell’Orto autrice di Dopo tutto è più dolce

@Luca Monti autore di Attore… Ma di lavoro cosa fai? (con Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino)

@Giangilberto Monti autore di Maledetti francesi

18.40 – L’ #Oroscopo di Trovafestival (Giulia Alonzo)

19.00 – Lancio delle Buone Pratiche 2020 alla Fondazione Feltrinelli (#savethedate 14 marzo 2020)

19.15 – #ReteCritica

Mario Bianchi consegna il Premio Rete Critica a Dom-

19.30 – Un format di narrazione condivisa

# Strastorie con Valeria Ravera, Guendalina Ravazzoni e Andrea Ferrari

# durante tutta la serata panettone, bollicine, poesia, libri, musica e soprattutto lucine

L'estrazione della Letteria alla festa delle Lucine, con la ,mano innocente di Luca Monti
L’estrazione della Letteria alla festa delle Lucine, con la mano innocente di Luca Monti

Bookcity Milano a Bolzano29 [novembre 2020]

Per la prima volta BookCity Milano ha invaso anche #Bolzano29, in un weekend intenso e ricco di vecchi e nuovi amici!
Grazie a tutti gli ospiti che hanno animato gli incontri: abbiamo iniziato con BABAMBOMBO WOW! UNO SGUARDO SUL CONGO con Paola Meloni Photographer, Longo Issiya e Bakolo Paudi Paul Ngoi, moderati da Cristina Cavallo; poi UN VIAGGIO TRA LE RESIDENZE TEATRALI: 12 STORIE BREVI con Andrea Maulini, Stefano Laffi, Nicolas Ceruti, Paola Manfredi e Chiara Boscaro (a cura di Associazione Etre e ateatro); poi abbiamo concluso con MEMORIE SOTTERRANEE. Un libro sull’avanguardia teatrale italiana che si legge, si guarda e si ascolta con Livia Cavaglieri, Donatella Orecchia, Roberta Carpani e Claudia Lawrence.


Parallelamente abbiamo ospitato i Cafè Scientifique promossi dal Covo della Ladra – Ladra di Libri (la bravissima Mariana Winch Marenghi ), con Armando NeuroMans Toscano di CORE-lab e Antropolis con Paolo Coccia, Michele Bellone, Marco Ferraguti, Mario Cigada, Gianfranco Pacchioni, Bruno Mastroianni, Lorena di Stasi, Andrea Voglino, Loris Cantarelli, Elisabetta Di Minico, Antonio D Marangi, Fabio Folla ed Emanuele Manco.
Grazie anche al nostro volontario Alberto Prada per il supporto

Con #BCM ci vediamo l’anno prossimo, ma le nostre attività continuano!

#BCM19 | Cafè Scientifique | In un mondo di Eroi [17 novembre 2020]

Con Andrea Voglino, Loris Cantarelli, Elisabetta di Minico, Antonio Marangi, Fabio Folla ed Emanuele Manco

Uomini perfetti o corrosi dai loro stessi poteri. Uomini apprezzati dalla società o ritenuti pericoli pubblici. Qualsiasi cosa siano gli eroi, il loro è un mondo di “diversi” che devono confrontarsi con la normalità tutti i giorni. Ma cosa significa essere “eroi”? E quale potrebbero essere i confini dell’umanità in un mondo popolato da uomini straordinari?

#BCM19 | Memorie sotterranee. Un libro sull’avanguardia teatrale italiana che si legge, si guarda e si ascolta

Con Livia Cavaglieri, Donatella Orecchia, Roberta Carpani e Claudia Lawrence

L’avanguardia teatrale del secondo ‘900 in Italia è un incrocio di storie, di luoghi e di percorsi artistici. La Borsa di Arlecchino di Genova e il Beat 72 di Roma sono due fra gli spazi underground (di nome e di fatto) nei quali fra la fine degli anni Cinquanta e la metà dei Settanta ha preso forma una parte rilevante di quella storia. Sono passati qui, quasi ai loro esordi, Carmelo Bene, Paolo Poli, Aldo Trionfo, Claudia Lawrence, Giuliano Vasilicò, Simone Carella, Fabrizio De André e molti altri. Il saggio sonoro raccoglie le voci dei testimoni, i materiali d’archivio e le fotografie inedite, per offrire ai lettori un incontro non tradizionale con l’arte dell’effimero per eccellenza, il teatro.

#BCM19 | Un viaggio tra le residenze teatrali: 12 storie brevi

Con Andrea Maulini, Stefano Laffi, Nicolas Ceruti, Paola Manfredi e Chiara Boscaro. A cura di Associazione Etre e Associazione Culturale Ateatro

“Un tratto molto bello e molto forte del teatro, peculiare, è il fatto che non è quasi mai esercizio solitario, come avviene per altre forme artistiche, ma è avventura di coppia, di amici, è un sogno che fonda il legame, è un pensiero di gioventù che sfida le convenzioni […] e decidi di provarci, mentre i tuoi compagni di studi vanno all’università, in azienda, a divertirsi.” (Stefano Laffi pag 119)

#BCM19 | Cafè Scientifique | Realtà biologica Digitale

Con Adam Arvidsson, Gianfranco Pacchioni, Bruno Mastroianni, Lorena di Stasi e Associazione Antropolis

Un Cafè Scientifique che mette al centro del confronto l’evoluzione dei new media e del digitale, in un mondo biologico che evolve velocemente. Tra realtà biologica e realtà digitale, specialisti e pubblico, guidati da Armando Toscano, animano un confronto dedicato al rapporto tra socialità e progresso digitale, cercando di individuare nuove linee percorribili di convivenza.

#BCM19 | Cafè Scientifique | Mio caro Darwin

Con Paolo Coccia, Michele Bellone, Marco Ferraguti, Mario Cigada e Associazione Antropolis

Un Cafè Scientifique che vuole essere una lettera aperta alla nostra specie. Partendo dagli scritti di Charles Darwin, con studiosi, scienziati, esperti e appassionati, ripercorreremo l’evoluzione della nostra specie. Un incontro partecipato, condotto da Armando Toscano, in cui gli esperti si confronteranno con il pubblico per tracciare nuove linee evolutive.